Lo storico lattaio di Agnone Francesco Di Pasquo, per tutti Ciccillo, acquista una latteria in paese, trasformandola dopo qualche anno in un laboratorio artigianale per la produzione di latticini e formaggi, tra cui il celebre caciocavallo Di Pasquo.