Caseificio Di Pasquo,
maestri del latte dal 1956

Il Caseificio Di Pasquo è un’azienda casearia del Molise specializzata nella produzione di latticini e formaggi di alta qualità e dal gusto unico. Moderna, efficiente e con una guida tutta al femminile, la nostra azienda di formaggi si impegna da tre generazioni a trasmettere la passione e l’arte di avere gusto a chiunque voglia avvicinarsi al mondo caseario. Consumatori finali, commercianti, ristoratori, rivenditori e grandi distributori sono solo alcuni dei nostri clienti.

 

La nostra storia: da nonno Ciccillo alle sorelle Di Pasquo

 

Il caseificio Di Pasquo nasce dall’amore per il latte di nonno Ciccillo, storico lattaio di Agnone, che con la sua passione e dedizione ha posto le basi di un’attività che è diventata, nel corso di tre generazioni, un vero e proprio vanto della produzione casearia alto molisana.

 

Nonno Ciccillo

 

È il 1956 quando Francesco Di Pasquo, detto Ciccillo, inizia a consegnare ogni mattina latte fresco alle famiglie di Agnone, piccolo comune del Molise. Nello stesso anno, spinto dalla passione per il suo lavoro e sempre supportato dalla moglie Cristina, per tutti nonna Tina, Francesco decide di acquistare una latteria in paese. Di lì a poco quella latteria, grazie alla maestria che nonno Ciccillo da subito mostra di possedere, si trasforma in un vero e proprio laboratorio artigianale in cui il latte molisano viene sapientemente lavorato e trasformato secondo la tradizione dell’Alto Molise per ottenere prodotti genuini e di alta qualità.

È il 1956 l’anno in cui ha inizio la storia del Caseificio Di Pasquo, una storia fatta di uomini caparbi, donne forti e formaggi di qualità. È il 1956, l’anno in cui ha inizio la nostra storia.

Papà Lorenzo e Mamma Amelia

Di padre in figlio. L’amore per il latte e le abilità di nonno Ciccillo trovano terreno fertile in suo figlio, papà Lorenzo Di Pasquo, che decide di trasferirsi in Emilia per studiare più a fondo l’arte e le tecniche casearie di trasformazione del latte per poi tornare nel suo territorio d’origine e dar vita a prodotti dal sapore unico in grado di conquistare ed emozionare anche i palati più esigenti. È così che, nel corso degli anni, il piccolo laboratorio Di Pasquo si trasforma in un vero e proprio caseificio per la produzione di latticini e formaggi di qualità, da assaporare a ogni morso per un’esperienza sensoriale unica nel suo genere. Nel frattempo, nel 1970, nonna Tina apre e dirige il primo punto vendita Di Pasquo situato nel centro di Agnone e ancora oggi attivo.

Il desiderio di migliorare le proprie competenze e la voglia di promuovere il marchio Di Pasquo e i prodotti tipici dell’Alto Molise in Italia e all’estero tengono spesso papà Lorenzo lontano da Agnone, dalla famiglia e dal caseificio, la cui guida è presto affidata a sua moglie Amelia, mamma forte e instancabile e responsabile di produzione esperta e professionale. Grazie alla supervisione e alla presenza costante di mamma Amelia, la produzione dei formaggi Di Pasquo procede spedita garantendo gli standard di qualità impeccabili che da sempre ci caratterizzano.

Genitori e maestri casari a tempo pieno, grazie alla loro dedizione per il lavoro, alle loro abilità casearie e soprattutto alla loro unione, papà Lorenzo e mamma Amelia hanno trasformato Di Pasquo, uno dei tanti caseifici del Molise, in un vero e proprio marchio di qualità e tradizione alto molisana conosciuto sia in Italia che all’estero.

Di padre in figlie: un caseificio al femminile

Nel corso degli anni la passione per l’arte casearia e la devozione verso l’arte del gusto germogliano in Donatella, Debora, Fabiola e Martina, figlie di Lorenzo e Amelia e amanti del latte in ogni sua forma. Il caseificio intanto si rinnova e, pur restando fedele alla tradizione artigianale che da sempre lo caratterizza, diventa un’azienda moderna ed efficiente tutta al femminile.

Guidato dalle Sorelle Di Pasquo, sostenute costantemente da papà Lorenzo e mamma Amelia, il caseificio vanta ancora oggi la produzione di formaggi a pasta filata genuini e di alta qualità lavorati nel rispetto della tradizione casearia.

La profonda conoscenza delle materie prime, le abilità produttive tramandate di generazione in generazione e la costante ricerca del gusto sono gli elementi distintivi che hanno reso il caseificio Di Pasquo un punto di riferimento nel mondo caseario molisano e italiano. Non a caso, i formaggi stagionati Di Pasquo vengono marchiati a fuoco manualmente a garanzia di qualità: un segno indelebile nel cuore dei nostri clienti.

Tappe importanti

1956
1970
1976
1978
2005
2006
2008
2018
2020

1956

Lo storico lattaio di Agnone Francesco Di Pasquo, per tutti Ciccillo, acquista una latteria in paese, trasformandola dopo qualche anno in un laboratorio artigianale per la produzione di latticini e formaggi, tra cui il celebre caciocavallo Di Pasquo.

1970

Mentre nonno Ciccillo avvia la produzione di latticini e formaggi, nonna Tina apre il primo punto vendita Di Pasquo nel centro di Agnone. Il punto vendita, tuttora attivo, è anche la sede della cantina storica del caseificio in cui si tengono degustazioni e visite guidate.

1976

1976 Il terzo figlio di nonno Ciccillo e nonna Cristina, Lorenzo Di Pasquo, segue le orme di famiglia e consegue il diploma di Esperto Casaro presso l’Istituto Professionale per l’Agricoltura “Lazzaro Spallanzani” di Castelfranco Emilia (MO)

1978

Lorenzo torna in Molise e assume la direzione dell’azienda

2005

Il crescente successo dei latticini e formaggi Di Pasquo comporta un aumento dei volumi di produzione. Il laboratorio viene quindi trasferito nella zona artigianale di Agnone e diventa un vero e proprio caseificio in grado di far fronte alle richieste della grande distribuzione e del settore ristorazione.

2006

La maestria e la voglia di sperimentazione di Lorenzo portano alla creazione di una delle prime specialità Di Pasquo, il Tufone, un formaggio stagionato naturalmente in grotte di tufo. Unico e originale, il Tufone è un gigante dal cuore tenero caratterizzato da un profumo intenso e dagli incredibili sentori della sua pasta.

2008

Gli apprezzamenti generati dal Tufone e i continui esperimenti di gusto di Lorenzo danno vita al Montagnone, un
formaggio da tavola morbido e dal carattere buono e naturale proprio come quello delle montagne molisane da cui trae ispirazione.

2018

Con le sorelle Di Pasquo alla guida del caseificio, il marchio storico viene sottoposto ad un processo di restyling teso a comunicare al meglio i valori alla base del brand e dell’intera produzione casearia. Nasce così la nuova immagine coordinata Di Pasquo- L’arte di avere gusto.

2020

Il crescente aumento della domanda di latticini e formaggi Di Pasquo porta all’ampliamento dello stabilimento produttivo che da 3000 mq arriva a coprire 5000 mq su un’area di 10000 mq, con ambienti di lavoro dedicati a ciascuna fase di lavorazione dei prodotti.

Agnone e l'Alto Molise

 

Il Caseificio Di Pasquo nasce ad Agnone, piccolo comune dell’Alto Molise a ridosso dell’Appennino Centrale. Con i suoi 830 metri slm e la sua conformazione naturale fatta di boschi e prati, Agnone vanta un’arte casearia antichissima che trae origine nella tradizione agro-pastorale della provincia di Isernia e dell’intero territorio molisano.

L’arte casearia del Molise è una storia che viene da lontano e che racconta il cammino e il lavoro dei mandriani in viaggio verso le pianure garganiche. Una storia di passione e abilità tramandate nel tempo fino a diventare una vera e propria tradizione radicata nel territorio e nelle famiglie che lo abitano.

Sin dalle sue origini, Agnone è stato terra di pascoli e transumanza, una terra di arrivi e partenze attraversata e abitata da pastori, maestri della trasformazione e valorizzazione del latte e detentori di un’arte senza tempo. È proprio in questo scenario incontaminato che nasce il Caseificio Di Pasquo, frutto di una passione tramandata di generazione in generazione e di un sapere antico radicato nel territorio agnonese.

Fasi di lavorazione del latte

1

Raccolta del latte

 La lavorazione inizia dalla raccolta di latte crudo, materia prima alla base dell’intera produzione casearia. I nostri prodotti sono realizzati con latte vaccino di qualità certificata accuratamente selezionato nelle migliori latterie.

2

Filtrazione e stoccaggio

Una volta raggiunto lo stabilimento, il latte raccolto viene filtrato per poi essere stoccato all’interno di silos isotermici a temperatura controllata (0° – 4º). Da qui la materia prima viene successivamente inviata alle varie linee di lavorazione.

3

Pastorizzazione

 Il latte stoccato viene trasferito all’interno dell’impianto di pastorizzazione dove viene sottoposto a un trattamento di risanamento termico che ne garantisce la sicurezza microbiologica. I prodotti Di Pasquo sono realizzati con latte vaccino 100% pastorizzato.

4

Fermentazione e coagulazione

Il latte pastorizzato viene inserito in caldaie polivalenti in cui viene arricchito con fermenti lattici e caglio per favorirne la fermentazione e la coagulazione. Il procedimento richiede diverse ore ed elevate competenze tecniche. I nostri maestri casari supervisionano l’intero processo per garantire la giusta consistenza del prodotto.

5

Taglio, spurgo e scarico

Una volta raggiunta la giusta consistenza, il coaugulo viene tagliato in piccoli frammenti che si separano dal siero. Questi vengono scaricati in vasche di fermentazione. Parte del siero residuato viene utilizzato per la produzione di ricotta, il resto viene scremato per ricavare creme di latte vaccino da burrificare. Il siero magro, anziché essere smaltito come scarto di produzione è destinato ad aziende che a loro volta lo concentrano per dar vita a nuovi prodotti.

6

Maturazione e filatura

I frammenti di cagliata vengono lasciati ad acidificare nel siero. Durante questa fase, nota come maturazione, specifiche reazioni chimiche modificano la struttura della molecola di base del formaggio conferendo alla pasta una consistenza elastica che permette di tirarla durante la fase di filatura. La filatura può avvenire in maniera automatica, tramite un apposito macchinario, o a mano.

7

Formatura

I latticini e i formaggi a pasta filata vengono plasmati manualmente o attraverso appositi stampi per conferire la forma finale ai vari prodotti. Mentre per quelli in forma, come ad esempio il primo sale o la caciotta, la forma viene conferita dalla fustella. La legatura quando necessario viene effettuata a mano.

8

Rassodamento e salatura

Appena formati, i prodotti vengono immersi in vasche d’acqua fredda (a temperature variabile) per il rassodamento. Successivamente, vengono trasferiti in vasche di salamoia per un tempo variabile in rapporto al formato.

 9

Asciugatura e stagionatura

Al termine della salatura, il ciclo produttivo dei latticini termina con il confezionamento. I formaggi, invece, vengono lasciati ad asciugare e maturare prima di essere stagionati.

10

Etichettatura e confezionamento

I prodotti finiti vengono confezionati ed etichettati, singolarmente o in gruppi, per essere poi distribuiti a clienti e punti vendita.

11

Marchiatura a fuoco

Le specialità stagionate Di Pasquo, ossia il Caciocavallo, il Tufone e la Cacio Campana, vengono marchiate a fuoco a garanzia di qualità e provenienza.

12

Distribuzione

Una volta pronti, i prodotti vengono consegnati a rivenditori e punti vendita tramite la nostra flotta di furgoncini refrigerati che garantiscono condizioni controllate durante il trasporto.