Seguici su:

Category

Calciocavallo

CalcioCavallo, il team molisano sugli schermi di tutta Italia

il-calciocavallo-sbarca-in-tv

il-calciocavallo-sbarca-in-tv«Si, uagliù eravamo noi su Striscia la notizia». Hanno annunciato così la notizia i ragazzi del CalcioCavallo finiti sul programma di Antonio Ricci, poco dopo le 20.20 nella rubrica di Cristiano Militello. Poi hanno lodato lo sport e il Molise.

Maggio 2015, quartiere fieristico di Milano. Era una giornata come le altre al TuttoFood: offrivamo degustazioni, raccontavamo Agnone e l’Alto Molise, raccoglievamo contatti, presentavamo la nostra azienda. Insomma tutto quello che si fa ad una fiera b2b.

A dare uno scossone al pomeriggio due conterranei: Pasquale Cianciullo e Matteo Ferocino. I due raggiungono il nostro stand e ci spiegano che, a Milano, si è formata da qualche tempo una squadra di calcio a 7 i cui giocatori (tra i quali anche un agnonese) sono tutti molisano: il CalcioCavallo FC.

Li intervistiamo e andiamo a fondo. Scopriamo che ad animare quel gruppo è un forte senso di appartenenza al Molise, un indistruttibile legame con la tradizione ed un senso di comunità che dovrebbero permeare nello sport. Poco agonismo e molta, moltissima amicizia. Decidiamo di contribuire e comincia una sponsorship che ci “porta” su diversi campetti di calcio, addirittura all’estero.

Intanto, il team continua a postare contenuti virali sulla loro fanpage attirando le attenzioni di diverse riviste fino ad arrivare all’esordio televisivo di ieri, 3 maggio 2017.

Calciocavallo-Striscia-Notizia

Poco dopo le 13, infatti, Matteo (origini jesine ma nato e cresciuto a Milano) ci informa che Cristiano Militello avrebbe mandato in onda uno dei loro contenuti e, dobbiamo dirlo, ci ha fatto piacere vedere quelle facce su canale 5. Volti molisani che in pochi secondi hanno provato a portare in tv alcuni dei capisaldi della tradizione culinaria regionale. Come sempre, con ironia.

E allora non resta che citare gli amici caci: W lo sport, il divertimento e il Molise.

Calciocavallo, il team molisano torna sul Campo e vince 10 a 4

MILANO – Sono tornati in campo, dopo qualche mese di stop, i simpatici giocatori del Calciocavallo, squadra passata alle cronache per l’ironia e la viralità dei contenuti postati per rappresentare il Molise. Ieri i caci erano sul campo contro l’Atletico Picadero dove hanno vinto 10 a 4.

CalciocavalloÈ appena cominciata un’altra stagione calcistica nella città meneghina dove ieri è stata inaugurata l’edizione 2016 del torneo di Calcio a 7 organizzato da Zona Goal. Tra le squadre partecipanti anche un team molisano: il Calciocavallo.

Dopo aver aperto la stagione calcistica con una serissima conferenza stampa, la squadra – che ha fatto del Caciocavallo il proprio logo – ha indossato gli scarpini per la prima di campionato; un match, giocato in casa, che la compagine molisana è riuscita ad aggiudicarsi con un 10 a 4.

Calciocavallo festeggiamentiNaturalmente non sono mancati i festeggiamenti di rito che, come sempre, hanno infuocato la rete.
In qualità di sponsor ma soprattutto di tifosi accaniti, noi del Caseificio Di Pasquo non possiamo far altro che fare i complimenti per questa vittoria e dare un calorosissimo in bocca al lupo per il campionato appena iniziato.

Forza Caci!

Calciocavallo, un’altra sconfitta per il team che ci ride su con un video satirico

MILANO – Un’altra sconfitta per il Calciocavallo F.C. che, però, non si perde d’animo e decide di regalare una risata ai suoi fans doppiando in molisano una scena di Rocky.rocky-iii-discorso-con-adriana

È il campo di Ausonia ad ospitare il match tra il Calciocavallo, squadra molisana, e l’S.C. United, squadra quarta in classifica con 29 punti.
Calciocavallo - MinichilliLo scontro, conclusosi con un 2 a 1 per la squadra avversaria, ha visto lo jelsese Francesco Michilli infilare nelle rete dell’S.C. United un gol su calcio di rigore.
«È stata una partita combattuta, ce la siamo giocata fino all’ultimo fischio» ha commentato Matteo Ferocino. «Abbiamo fatto di tutto ma non siamo riusciti a strappare alla squadra avversaria niente di più di un solo gol». Infine, quando chiediamo a Ferocino di darci aggiornamenti sullo stato di salute di Gugliemo Di Pasquo, infortunato, il “mister” risponde: «È fermo da tre partite ma presto tornerà in campo. Si sta rimettendo in forze».

Ad ogni modo, le novità non finiscono qui. Il gruppo di calciatori molisani, continuando sulla scia dell’ilarità, ha regalato ai suoi seguaci una clip originale. Come sarebbe stata la vita di Rocky se il pugile fosse nato a Jelsi e Adriana fosse cresciuta a Riccia?

Clicca qui per guardare il video. Buona visione!

 

Calciocavallo, il team molisano vince ancora… fuori dal campo

Torniamo a raccontare le avventure del Calciocavallo, la squadra molisana iscritta al torneo di Zona Goal che nelle ultime settimane ha anche organizzato un Carnival Party di successo in un locale della città meneghina.12755248_10208812222925834_1297431073_o

I caci non hanno avuto fortuna nelle ultime due partire di campionato. Purtroppo, il 12 febbraio, in casa, il team stagionato pur avendo combattuto a lungo, non è riuscito a vincere. La partita, all’ultimo sangue, si è conclusa con un 5 a 5 grazie a quattro marcatori d’eccezione. A segnare nella rete della squadra avversaria (I + Forti del mondo) il bojanese Danilo Sabatino, l’agnonese Gugliemo Di Pasquo (2 gol), i campobassani Fabio Panichella e Francesco Michilli.
12744713_896442860476020_2597067737812757987_nA fine partita, non poteva mancare uno scatto che ha consacrato il pareggio ai social, un’immagine che ritrae la ciurma con il loro formaggio adorato: un Caciocavallo.

A 7 giorni di distanza, il match successivo, uno scontro al quale hanno partecipato i calciatori molisani e l’Oratorio Sant’Eustorgio, compagine milanese attualmente prima in classifica. Un 3 a 1 che non ha certo rattristato gli sportivi vestiti di giallo. Appena fuori dalla doccia, hanno subito approfittato di un bar per festeggiare la sconfitta e scongiurarne altre. Perché, si sa, chi si ferma è perduto!

Ad ogni modo, come anticipato, i nostri prodi non si sono limitati a giocare a calcio. Sabato 13 febbraio, pochi giorni dopo aver messo online un video sul corretto modo di “riscaldarsi” per una partita, il gruppo ha organizzato una festa di Carnevale.

12696228_10208812225045887_2035088038_nL’Agharti Pub, così si è trasformato in una magica pista che ha riunito ragazzi e ragazze in maschera (molisani e non). A trionfare sulla consolle due Caciocavalli, posti lì per buon auspicio (immaginiamo!), quasi a voler sostituire il vischio natalizio.

Ovviamente, anche se finora sembra non aver portato bene, noi, da buoni molisani, confidiamo nel potere del Caciocavallo. Il magico talismano stagionato farà i suoi effetti.12735654_10208812291447547_591422002_n

 

 

 

 

Calciocavallo, l’Fc Poppantelli mette K.O. la squadra molisana

MILANO – Dopo tre vittorie consecutive il team stagionato assaggia il sapore della sconfitta. L’FC Poppantelli, giovedì 4 febbraio, ha messo al tappeto il Calciocavallo con un 6 a 1.

Si sono scontrati con la seconda in classifica i nostri amici del Calciocavallo. Hanno indossato le divise, allacciato gli scarpini, si sono scaldati ed hanno cominciato a lottare per la vittoria. Tuttavia, i caci non ce l’hanno fatta ed hanno perso.
6 a 1, questo il risultato finale della partita di giovedì 4 febbraio, un match giocato sul campo di Quinto Romano (ovvero fuori casa, ndr) contro una squadra che ad oggi ha collezionato 26 punti.

20151026_CDP_Calciocavallo - Guglielmo Di Pasquo croA segnare l’unico gol nella rete nemica, l’agnonese Gugliemo Di Pasquo (al quale il blog ha anche dedicato un’intervista).

La prossima partita, prevista per venerdì 12 febbraio, vedrà la squadra molisana sfidare I + Forti del Mondo, compagine terza in classifica nel torneo di Zona Goal. Ad un solo posto di distanza dall’equipe dalla divisa gialla (il Calciocavallo, ndr) che attualmente occupa il quarto posto con ben 16 punti, I + Forti del Mondo saranno ospiti nel campo di Ausonia.

944050_890660261054280_7461461012908196340_nAd ogni modo, non c’è K.O. che tenga: la squadra, nota alla rete anche per i contenuti satirici e demenziali condivisi sulla fanpage ufficiale, trova sempre il giusto motivo per festeggiare. Non poteva perciò mancare il tanto atteso Cacio Carnival Party.
Organizzato dalla squadra molisana, la festa sabato 13 febbraio si terrà nella sala al di sotto dell’AGHARTi Pub a partire dalle 23. La festa in maschera è ad ingresso libero e prevede un premio per il travestimento più originale. Insomma, un evento immancabile per stringere la mano al vostro “calciatore” preferito, farvici un selfie ma soprattutto divertirvi.

Calcio a 7, il team molisano vince contro la Vecchia Guardia

20151023_CDP_Calciocavallo RosaMILANO – Il Calciocavallo colleziona un’altra partita, rifilando tre gol alla squadra avversaria proprio quando la Vecchia Guardia sembrava condannare il team dei caci ad un 2 a 0.

Continua la scalata del Calciocavallo che venerdì 29 gennaio sul campo di Ausonia ha conquistato la terza vittoria consecutiva.

Sembrava quasi finita la partita che vedeva uno scontro tra la Vecchia Guardia e il Calciocavallo. A conclusione del primo tempo, la squadra stagionata aveva già incassato due gol. Il destino dei nostri gladiatori molisani sembrava segnato tuttavia i caci non si sono arresi ed hanno lottato.

Calciocavallo - PalmieriUn combattimento agguerrito che ha ribaltato gli esiti di un match scontato all’apparenza. Infatti, nel secondo tempo, i giovani corregionali hanno segnato ben tre reti conquistando un meritatissimo 3 a 2. Pasquale Vassalotti
A segnare Pasquale Vassalotti, classe 1985 di Riccia, e il vinchiaturese Davide Palmieri, 26 anni, che ha segnato ben 2 volte.

Come di prassi, la serata si è conclusa con i festeggiamenti di rito, celebrazioni in preparazione del prossimo scontro che si terrà giovedì 4 febbraio. In campo contro i molisani l’Fc Poppantelli, seconda in classifica nel torneo di Zona Gol.

Calciocavallo, il team vince a tavolino contro la Casa degli Animali

MILANO – Un’altra vittoria per i nostri amici “Caci” che, giunti sul campo hanno visto la Casa degli animali, la squadra avversaria, disertare l’incontro.

21 gennaio. Il team del Calciocavallo si sente pronto per il match del venerdì sera. La squadra si è muove in massa: sono in quindici col borsone. I calciatori molisani arrivano a Quinto Romano dove si disputerà lo scontro con la Casa degli animali ma la squadra avversaria, che gioca in casa, non c’è. I ragazzi aspettano qualche minuto, poi viene dichiarata la vittoria a tavolino.

«Il campo c’era e noi eravamo tantissimi, tutti con la voglia di calciare quel pallone» ha raccontato Matteo Ferocino. «E che fai quando hai un prato verde a disposizione? Ti metti gli scarpini ed inizi a scaldarti! Abbiamo fatto una partitella tra di noi, per festeggiare quella vittoria».

Il logo del Calciocavallo è arrivato addirittura in Argentina

Il logo del Calciocavallo è arrivato addirittura in Argentina

Vi siete limitati solo a questo?
«Bè no! Il ristorante era prenotato e la cena era d’obbligo» commenta ridendo Matteo.

La squadra più stagionata d’Italia così è arrivata precisamente a metà classifica, con ben 13 punti preceduta dallo S.C. United (che di punti ne ha 14). Proprio quando questo post viene redatto, proseguono gli 50 sfumature di grigioallenamenti (a base di tipicità regionali) per la partita di domani sera quando il Calciocavallo sfiderà la Vecchia Guardia, sul campo di Ausonia C7 R (ovvero giocando in casa, ndr).

Nel frattempo, per non tradire le aspettative dei seguaci, i formaggini continuano a creare contenuti ironici (come quello che riguarda il nostro Caciocavallo Stagionato in grotta) e il marchio Calciocavallo prosegue il suo viaggio intorno al mondo, raggiungendo perfino l’Argentina.

Calciocavallo, il team stagionato batte il Lokomotiv Afefe

Calciocavallo Lokomotiv Afefe 7-3MILANO – Dopo lo stop natalizio, sono tornati alla carica i ragazzi del Calciocavallo che hanno stracciato il Lokomotiv Afefe con un 7 a 3, nella partita di venerdì 15 gennaio.

Dopo un lungo e faticoso stop, coinciso con un ritiro “forzato” in terra molisana, i Caci sono tornati alla base, nella città meneghina per proseguire con la loro mission: portare sempre più in alto il nome del Molise e arrivare sul podio del torneo di Calcio a 7, organizzato da Zona goal.

Pronti per ricominciare a stupire gli avversari, i nostri gladiatori stagionati hanno indossato gli scarpini ed hanno sfidato il Lomotiv Afefe, insaccando nella rete nemica 7 gol e concludendo la partita con un 7 a 3, nonostante il portiere fosse assente.

Mario Fratino

Mario Fratino

Danilo Sabatino

Danilo Sabatino

Antonio Di Lullo, confinato a casa da una febbre che lo ha costretto al riposo, è stato sostituito da Mario Fratino. Lo jelsese si è distinto in campo per le sue prestazioni sportive insieme al compagno di squadra Danilo Sabatino. A quest’ultimo vanno i meriti per aver segnato ben quattro volte. Un gol per Di Pasquo e altrettanti per Michilli e Palmieri.

Una vittoria, l’ultima, che non è passata inosservata agli occhi della rete. Un 7 a 3 che lascia ben sperare per la partita di questa sera contro “La casa degli Animali”.
Convinti che questo soggiorno in regione vi abbia rinvigoriti, vi ricordiamo che il Molise è con voi. Forza Caci!

Calciocavallo, il fenomeno “stagionato” finisce sulla rivista di Sant’Amanzio

JELSI – Il 2016 è appena cominciato e l’associazione Sant’Amanzio, promotrice degli eventi dedicati all’omonima figura religiosa, ha appena pubblicato il suo giornalino annuale. La rivista non è nient’altro che uno spazio dedicato a Jelsi e agli jelsesi. Immancabile perciò un riferimento al Calciocavallo, un team che vede diversi giocatori provenienti dalla cittadina nota per la famosa festa del grano.

Calciocavallo Sant'AmanzioTutto nacque in una calda serata d’estate milanese. Una decina di ragazzi, tra cui molti jelsesi, accomunati dalle radici molisane, si incontrarono in un campo di calcetto per sfoggiare le loro doti calcistiche…” Questo l’attacco dell’articolo che racconta ai lettori l’escalation della squadra dei “caci” finita addirittura sulle pagine di Primonumero.

In chiave ironica, come si addice al gruppo che dell’ironia ne ha fatto un mantra, il magazine traccia una panoramica generale del gruppo. Così, vengono menzionate le capacità sportive dei calciatori, la loro attitudine satirica usata per descrivere il nostro beneamato Molise, la vita social che sta portando il Calciocavallo sugli schermi di pc, cellulari e tablet sparpagliati in tutto il mondo.

Calciocavallo copertina Sant'AmanzioAl telefono, Matteo Ferocino, oriundo milanese con radici jelsesi, ha dichiarato: «Noi veramente non ci aspettavamo tutto questo seguito. Per noi è solo sport, divertimento, è aggregazione, è voglia di costruire una rete tra molisani residenti nella città meneghina. Volevamo una specie di comunità e siamo riusciti a crearla. Però… tutto questo seguito, questi plausi davvero non ce li aspettavamo. Siamo rallegrati e felici. Tutto questo ci colpisce» ha commentato il giovane che ci ha dato appuntamento per il 15 gennaio, quando il Calciocavallo sfiderà il Lokomotiv Afefe.

 

2015, il nostro anno in breve

Diploma di benemerenza conferito a Lorenzo Di Pasquo

Diploma di benemerenza conferito a Lorenzo Di Pasquo

Il 2015 è, ormai, agli sgoccioli ed è tempo guardare il quadro generale. I giorni si rincorrono ed è difficile tenere il conto di ciò che accade. Siamo troppo impegnati a vivere l’attimo perciò, anno dopo anno, quando San Silvestro si avvicina, facciamo il tipico passo indietro e guardiamo il nostro quadro puntinista. Ora tutti i puntini, messi insieme, raffigurano qualcosa. Disegnano sorrisi, rappresentano lacrime, sforzi e successi. Davanti a quell’immensa tela fatta di respiri, sospiri, grida soffocate ed urla di gioia non possiamo che tirare le somme di questi 365 giorni di vita aziendale.

Bene, questo è quello che faremo oggi, cercando di raccontarvi il nostro “anno in breve”.

A febbraio, il nostro direttore generale, Lorenzo Di Pasquo, ha ricevuto un premio conferito dalla Camera di Commercio. Vincenzo De Luca, Direttore Centrale per l’Internazionalizzazione Sistema Paese – Ministero degli Affari Esteri, ha conferito al nostro Lorenzo un riconoscimento per i suoi 25 anni di attività ininterrotta, un quarto di secolo in cui l’azienda ha fatto grandi passi in avanti.

TuttoFood foto gruppoPoche settimane dopo, con la pergamena ancora arrotolata in ufficio, ci preparavamo al TuttoFood, uno dei saloni enogastronomici più importanti al mondo. Da quel marzo, sono stati avviati una serie di meccanismi che ci hanno portato al lancio di questo blog e all’apertura di diversi canali social come Instagram, Pinterest, Google + e Youtube, che si andavano ad aggiungere al già presente Facebook.

Rapidamente, sono volati anche questi tre mesi e la nostra azienda si è trovata protagonista del Padiglione Lattiero-Caseario. Il TuttoFood apriva le porte e gli sforzi del nostro ufficio commerciale, marketing e comunicazione venivano ripagati da un massiccio numero di visitatori che nel nostro spazio espositivo hanno conosciuto l’alto Molise, la sua tradizione culinaria, quella casearia e il nostro brand.

Lorenzo Di Pasquo a "Sì viaggiare"Rientrati da Milano, ci siamo preparati ad un’estate ricca di sorprese, in cui abbiamo ricevuto diverse visite in cantina e abbiamo partecipato a numerosi eventi che ci hanno portato addirittura sugli schermi di Si Viaggiare, rubrica tematica del Tg2. Ma non finisce qui!

212826644-0ba5ab42-7a46-418c-ba03-44f516d8e9aaA settembre, quando l’Expo ha visto la Ndocciata e gli ‘ndocciatori sfilare sui canali della Darsena milanese, abbiamo inaugurato una sponsorship che ci ha visto e ci vede collaborare con un team di giovani molisani impegnati a creare, attraverso lo sport, una comunità di molisani a Milano. Grazie al Calciocavallo, abbiamo potuto organizzare un party a Milano, oltre che portare in giro il nome del territorio sui campi di calcio a 7 lombardi.

A concludere questo magico anno, ci ha pensato il dicembre agnonese, un mese in cui abbiamo visto la nostra magica cittadina tornare a brillare sotto le luci delle ‘Ndocce; durante il week-end dell’8 dicembre, ospiti d’onore come Bianca Maria Locatelli, ci hanno onorato della loro presenza, facendo visita alla nostra cantina e ascoltando la nostra storia, oltre a quelle degli altri imprenditori che, in un convegno, hanno presentato la spina dorsale dell’economia locale.

Inaugurazione Fotoracconto 'Ndocciata Milano

Inaugurazione Fotoracconto ‘Ndocciata Milano

Ora, eccoci qui a guardare tutto questo lavoro, questi successi. Siamo con un piede nel passato ed uno nel futuro. Il 2016 sarà l’anno in cui la nostra azienda compirà sessant’anni. Siamo agli inizi e siamo certi che non vorrete perdervi questo spettacolo perciò vi invitiamo a seguire il nostro blog, i nostri social e a sottoscrivere la nostra newsletter per scoprire cosa succede in città e qui da noi.

Ringraziandovi per esserci stati vicino, non ci resta che augurarvi un buon anno!

A presto.